• #woodlovers: La finestra in legno

    Richiedi il fascicolo
    per promuovere
    la finestra in legno
    con il tuo logo aziendale!

    Contattaci
    per e-mail o telefonicamente
    per avere maggiori
    informazioni.
    fasciolo finestra in legno


    Una finestra di legno non invecchia è vissuta!!
    Il legno impiegato per i serramenti proviene da poche specie legnose che crescono soprattutto nelle foreste e nei boschi dell'emisfero Nord del mondo, la cui estensione offre volumi di impiego sempre maggiori. Due sono i dati significativi: 150 anni fa la Finlandia appariva come una desolata distesa di neve e di laghi: oggi è ricoperta di boschi ed è il maggior esportatore europeo di legno per carta e legno da costruzione. I volumi di legno provenienti dalla "provvigione" – la differenza fra la crescita della foresta e la sua utilizzazione legnosa – sono in continuo aumento. Purtroppo anche l'offerta di materiale legnoso da costruzione è in crescita, tanto che il prezzo delle tavole e dei quadrotti per serramenti è stazionario da ben 15 anni. Pertanto mentre aumenta il costo dei metalli, diminuisce quello del legno sul mercato edilizio. Neppure gli alti costi imposti dalla certificazione delle foreste sono riusciti nell'impresa di smuovere la situazione: il legno resta la materia prima più abbondante in natura, con il costo inferiore, ma offre anche garanzie di durata superiori a qualsiasi altro materiale. Una finestra di legno dura in media 50 anni, sebbene richieda un certo tipo di manutenzione periodica. Però i costi di sostituzione di un serramento e i costi di smaltimento a fine esercizio dei materiali diversi dal legno sono elevatissimi e andrebbero sempre messi in conto.

  • La Finestra in Legno per il suo benessere

    Il Feng Shui è un'arte taoista cinese antica di 3000 anni che ricerca la migliore localizzazione, sia per l'edificazione di edifici che per la sistemazione degli arredi d'interni, affinché la vita vi scorra felice con influssi benefici per chi vi abita. Un buon Feng Shui pone le condizioni affinché l'energia fluisca nell'ambiente senza creare ostacoli e richiami salute e felicità su chi vi abita affinché possa entrare in sintonia con il Qi - cioè l'energia che pervade lo spazio- che lo circonda. Non a caso il Feng Shui è stato anche definito "ambienteterapia", terapia per curare spirito e corpo utilizzando proprio come terapeutica l'energia dei luoghi nei quali si vive, si dorme e si lavora.





    Quando si decide di allestire la cameretta di un bambino, il Feng Shui può venirci in aiuto con consigli e suggerimenti atti ad ottimizzarne l'atmosfera al fine di renderla uno spazio pieno di energia positiva e di benessere. L'ambiente che circonda il bambino ha, infatti, una grossa influenza formativa fin dai suoi primi giorni di vita ed è bene che in esso l'energia circoli armoniosamente e senza ostacoli.

    Innanzitutto sarebbe bene che la cameretta destinata al bambino fosse situata in un luogo piuttosto silenzioso ed appartato della casa, anche se non isolato, in modo che favorisca il senso di intimità e di appartenenza e che rifletta le sue molteplici funzioni di luogo privilegiato di giochi, di sonni tranquilli e, in seguito, di studio. Come prima cosa è bene che tutto l'arredamento sia in legno naturale, di colore chiaro e con superfici lisce non riflettenti troppo la luce, quindi non lucide o lucidate a specchio. Lo stesso dicasi per il pavimento che sarebbe bene fosse anch'esso in legno naturale, perché il legno alimenta l'energia e la fa fluire senza che vi ristagni o che vi si accumulino cariche elettrostatiche come in prossimità di alcuni metalli.

    I mobili, oltre alle superfici lisce, non dovrebbero presentare spigoli o angoli troppo evidenti: le forme morbide e arrotondate, quantomeno alle loro estremità, sia per le mensole che per il lettino, il tavolo, il fasciatoio e anche per le cornici dei quadretti alle pareti, ricordano il senso di benessere e protezione regalato dall'utero materno e non deviano bruscamente i corridoi energetici.

    Alle finestre sono consigliate tendine a rullo da tenere rigorosamente abbassate di notte e alzate, almeno per alcune ore, di giorno, per fare entrare luce in abbondanza. Persiane o serramenti in metallo sono sconsigliati: sempre, preferibilmente, solo legno per gli infissi.

  • La Finestra in Legno è la scelta migliore

    Quando costruite una nuova casa, oppure ristrutturate, è bene scegliere i materiali corretti.
    Senza alcun dubbio la finestra in legno è la scelta migliore.

    In queste pagine troverete tanti buoni motivi per scegliere una finestra in Legno oppure in Legno Alluminio. Queste informazioni non sono legate ad uno specifico produttore; vogliono solamente essere fonte di informazioni utili per il produttore e per il consumatore finale.

    Scegliere una finestra in legno significa scegliere consapevolmente l'alternativa migliore.

    Vediamo insieme perché.

  • La Finestra in Legno per stare bene

    Sentirsi bene: un'aura piacevole.
    Il legno contribuisce al benessere della persona; questo non solo grazie all'aspetto gradevole ma anche in virtù delle sue caratteristiche fisiche che vengono immediatamente percepite dall'inconscio. La superficie del legno, oltre a procurarvi una piacevole esperienza tattile, garantisce una bassa conduttività termica così da evitare i ponti termici e la condensa che ne deriva; ciò fa in modo che la vostra finestra, oltre a presentare una buona temperatura, funga da regolatore di umidità (questo grazie ad una delle proprietà del legno) contribuendo alla creazione di un ambiente confortevole nelle stanze della casa.

    Umidità nella giusta misura.
    Il legno regola l'umidità in quanto è capace di assimilarla e di rilasciarla quando l'aria nell’ambiente circostante è troppo secca. Questo è molto piacevole e salutare per le vie respiratorie; si pensi, ad esempio, che le malattie contagiose si diffondono prevalentemente in ambienti con alto tasso di umidità.

  • La Finestra in Legno protegge l'ambiente


    Protezione del clima
    Il legno è il materiale più ecologico al mondo.
    La produzione del legno inizia nel bosco, habitat naturale di piante e animali.
    Durante la loro crescita, gli alberi producono ossigeno e assimilano anidride carbonica che altrimenti influirebbe negativamente sul clima globale.
    Più gli alberi ricrescono e più il legno viene utilizzato, maggiore sarà la quantità di CO2 che verrà eliminata dall'ambiente, influendo positivamente sul clima.

    Consumi minori
    Il materiale legno non può essere prodotto artificialmente ed è proprio per questo che, come dimostrato da diversi Istituti di Ricerca, il consumo energetico derivante dalla produzione di finestre in legno è notevolmente inferiore rispetto a quello conseguente alla produzione di finestre in altri materiali creati artificialmente.

    Nuova energia
    Se avete finestre in legno, apportate il vostro contributo alla protezione del clima in quanto queste immagazzinano nel corso della loro lunga vita anidride carbonica ed energia solare. Questa energia si sprigiona quando il legno viene bruciato, durante la combustione, sotto forma di calore.

    Profilo ecologico
    Il legno è la scelta meno costosa per l'ambiente poiché può essere ricoltivato in maniera sostenibile; l'impatto ambientale viene così notevolmente ridotto.

    Nessuno spreco
    Ogni parte e ogni tipo di legno trovano la propria precisa funzione: il truciolo del legno viene impiegato per fare pannelli truciolari, la corteccia per l'humus e i legni deboli per la creazione di carta.
    Nella produzione di un telaio in legno non vengono utilizzati altri prodotti discutibili.
    Infine, i vecchi telai in legno non hanno alti costi di smaltimento; possono infatti essere trasformati in energia poiché i moderni impregnanti e vernici per legno non inquinano l'ambiente durante la combustione.

  • La Finestra in Legno un valido investimento


    Conveniente
    Un centimetro di legno isola tanto quanto 10cm di mattone!
    Proprio per questo, le finestre in legno sono la prima scelta per le case passive a basso consumo energetico.
    Gli alti valori di isolamento si tramutano in risparmio economico sulla vostra bolletta del riscaldamento.
    Con la finestra in legno risparmiate denaro.

    Confortevole
    È difficile per gli altri materiali reggere il passo con il legno nella questione isolamento. Quello che deve rimanere fuori dalla vostra casa rimane fuori: in inverno il freddo, in estate il caldo.
    Lo stesso vale per l'isolamento acustico. Hotel e aeroporti utilizzano molto spesso finestre in legno.

    Questione isolamento: alcuni dati
    Attuando una misurazione dei gradienti di temperatura con telai in diversi materiali, si scopre che il legno presenta un eccellente isolamento.
    Le finestre montate su case passive, siano tutto legno oppure in combinazione con sughero o fibra di legno, raggiungono valori al di sotto di 0.80W(m²K).

    Posti di lavoro
    Chi compra finestre in legno agisce assicurando posti di lavoro.
    La produzione di finestre porta con sé molto lavoro e può essere automatizzata solo parzialmente.
    La produzione di una finestra in legno necessita di personale altamente qualificato, molto di più rispetto ad una finestra in PVC.

  • La Finestra in Legno quello che ha valore va curato

    Facile da curare
    Le moderne finestre in legno sono top in termini di cura e manutenzione.
    Dimenticate le dicerie secondo cui le finestre in legno necessitano di manutenzioni molto costose.
    Ogni materiale necessita di cura, non solo il legno!
    Grazie ai nuovi trattamenti superficiali, però, le finestre in legno sono di facilissima e veloce manutenzione.

    Parola d'ordine: flessibilità
    Le finestre in legno hanno il vantaggio di poter essere colorate, cosa che con altri materiali non è possibile.
    Con il legno potrete, ad esempio, scegliere di avere un colore differente tra interno ed esterno.
    Nuovo Arredamento? Nuovi Gusti? ...Nessun problema.
    Con una finestra in legno rimarrete sempre flessibili.
    Così, anche dopo anni, la casa apparirà come nuova senza dover sostenere costi esorbitanti.
    Sono tante le colorazioni a vostra disposizione e con le nuove vernici tutto diventa semplice, il fai-da-te è certamente possibile.

  • La Finestra in Legno felicità lunga una vita!

    Tradizione
    Specialmente nei centri storici viene dato molto peso all'utilizzo di materiali che rispettino e mantengano alta la tradizione.
    Chi ristruttura la propria abitazione storica con finestre in legno rimane fedele allo stile originario e lo tramanda nel tempo.

    Senza fine
    Gli infissi in legno durano una vita e spesso anche molto di più; questo lo si nota in molte case, palazzi e castelli in cui si trovano ancora le finestre di un tempo. La loro bellezza e il loro fascino sono immutabili.

    Una scelta realmente consapevole
    «Le finestre in legno sono sicuramente più belle e più ecologiche ma anche più costose», questo è quello che pensano molti acquirenti di finestre.
    Attenzione però a non fare confronti legati al prezzo troppo superficiali.
    L'utilizzo di finestre in legno nel tempo ripaga, anche se all'acquisto c'erano opzioni più economiche.
    Alcune motivazioni, oltre a quelle precedentemente elencate, sono:
    - Il legno è un materiale semplice da riparare; eventuali danneggiamenti possono essere riparati senza grande sforzo e senza dover sostenere spese eccessive.
    - Il legno offre la possibilità di essere ravvivato o di cambiarne l'aspetto.
    Di contro, altri materiali all'apparenza più economici con il passare del tempo diventano grigi e presentano un cattivo aspetto; spesso, anche se ancora funzionanti, devono quindi essere cambiati completamente.

    I costi di acquisizione
    Come nelle lampadine a basso consumo energetico, all'acquisto più costose ma più durevoli ed efficienti, anche per le finestre in legno le ottimali caratteristiche di isolamento, la lunga durata, le ottime prestazioni e la parte prettamente estetica ripagano i costi iniziai sostenuti (anche se questi non sono comunque considerabili eccessivi rispetto alle alternative in commercio).
    Generalmente una finestra viene cambiata perché tecnicamente non più funzionante oppure per un'estetica ormai superata, ciò accade di rado ad una finestra in legno poiché essa può essere adattata al gusto attuale della persona ed anche rivista e riparata dal punto di vista della funzionalità, abolendo così i costi di sostituzione.

  • La Finestra in Legno il connubio intelligente

    Un'unione vincente
    La combinazione di legno e alluminio non è una novità nella costruzione di finestre e già da decenni sta portando ottimi risultati.
    All'esterno l'alluminio per resistere alle intemperie e all'interno tutto il calore del legno per un comfort ottimale, questo è il vero segreto per un equilibrio perfetto.
    Con le loro ottimali caratteristiche tecniche le finestre in legno–alluminio dimostrano di cosa sono capaci: il connubio perfetto tra il moderno e la tradizione fa si che come una seconda pelle l'alluminio protegga il legno, creando un baluardo insuperabile, mentre il legno mantiene l'atmosfera naturale ed accogliente.

  • La Finestra in Legno tecnicamente all'avanguardia

    Protezione antincendio: contro la credenza comune
    Le finestre in legno proteggono meglio l'uomo e i beni in caso di incendio rispetto alla plastica.
    Una finestra in legno si comporta meglio in caso di incendio, non solo perchè resiste al fuoco più a lungo, ma anche perché produce meno fumo durante la combustione. Mentre i materiali plastici si sciolgono ad una temperatura di 110/130 gradi, il legno resiste fino a temperature superiori ai 200 gradi.
    Questo significa che un telaio in legno rimane stabile per più tempo rispetto ad uno in plastica.

    Test superati a pieni voti
    Dal punto di vista della tecnica, la finestra in legno soddisfa gli standard tecnici poiché è resistente e fornisce ottime prestazioni in qualsiasi situazione. L'alta stabilità fa del legno il miglior materiale per finestre, in quanto praticamente è nulla la sua reazione al cambiamento della temperatura. Proprio per questo gli elementi statici come scuri e verande vengono fatti in legno.

    Essenza: quale scegliere?
    Le finestre possono essere fatte con diversi tipi di legno, ognuno con le proprie specifiche tecniche.
    L'estetica, la durezza e la caratteristica di assorbire l'umidità possono essere molto differenti a seconda dell'essenza scelta. Lo stesso vale anche per il prezzo.
    Per sapere quale sia la scelta migliore per le vostre finestre bisogna tenere conto di molti fattori:
    - Volere o meno utilizzare legni nostrani
    - La grandezza delle superfici
    - Quali caratteristiche statiche deve avere il legno
    - Quali sono le condizioni meteorologiche del luogo
    La scelta del legno andrebbe sempre discussa attentamente con il vostro costruttore di finestre oppure con il vostro architetto.

  • La Finestra in Legno possibilità di personalizzazione

    Personalizzazione
    Grazie alla grande configurabilità del legno, si possono soddisfare le molteplici e differenti richieste provenienti dagli acquirenti.
    Il legno permette quindi un vero e proprio servizio «su misura» del cliente.

  • La Finestra in Legno tanti buoni motivi per dire sì

    Ecco, in breve, le nostre motivazioni per dire SI alla scelta del LEGNO:

    1. Creare un'atmosfera accogliente e confortevole
    2. Bellezza naturale senza fine e per ogni esigenza
    3. Regolatore di umidità
    4. Una scelta eco-sostenibile
    5. Ottime prestazioni: alto isolamento termico ed acustico
    6. Creazione di posti di lavoro
    7. Bassi costi di manutenzione e semplicità delle riparazioni
    8. Durata nel tempo
    9. Resistenza alle intemperie
    10. Storia e tradizione

    Ora non ci resta che augurarvi una buona scelta consapevole.

  • La Finestra in Legno profumo di tradizione

    Bello, elastico, confortevole e persino profumato.
    La fragranza del legno, profuma l'ambiente.